Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne clicca su:

RSS

GIUSEPPINA PISANI (1934)

Parola chiave: Parole… parole… parole…

Atteggiamenti autistici post-traumatici negano i consueti canali di comunicazione, le parole scritte (“IO” e “ C’E’” ) sono tentativi di recupero della propria identità.

Nasce a Palma Campania nel 1934 in una famiglia numerosa.

Frequenta fino alla prima media poi, come costume sociale dei paesi di campagna Giuseppina viene avviata all'arte del ricamo da corredo. Aiutava anche la madre nelle faccende di casa.

A 22 anni in seguito ad un trauma psicologico Giuseppina si chiude in sé stessa e alterna momenti di mutacismo a scatti di ira. Da questo momento inizia il suo peregrinaggio in varie strutture psichiatriche subendone i ritmi totalizzanti e spersonalizzanti dei manicomi: elettroshock, coma insulinici e contenzione.

Su richiesta delle istituzioni sanitarie Giuseppina viene trasferita a Villa delle Terrazze nel 2009.

Dipinge in maniera saltuaria. Preferisce i pennarelli alle tempere che spesso assaggia prima di usare. I suoi lavori sono "poesie pittoriche": ama mettere su tela tante parole come Aria, Amore, Io, C'é, Cemento, Dolore, Pinella e Mammaroma.

Le sue opere sono state esposte al Marianiello Jazz Caffè di Piano di Sorrento.

 

Giuseppina was born in 1939 in Palma Campania, one of the small towns in Vesuvius area. She did not finish his secondary school and he was sent to learn embroidery just like all the girls of this town were used to.

At the age of 22, Giuseppina was subjected to a psychological trauma and she shut herself away showing silent periods and anger moments. For this troubles, Giuseppina started her pilgrimage in psychiatric hospitals suffering institutionalized rhythms and depersonalized air of the asylums: electroshocks, contentions and insulin coma.

Some doctors suggested her family to send Giuseppina at Villa delle Terrazze in 2009. She joined “I Vesuviani” in 2010 and now she occasionally paints and draws. Her artworks are "poetical paintings": she uses to write some words on her artwork like "Air", "Love", "I", "There's", "Cement", "Pain", "Pinella" and "Mammaroma". Her artworks have been exhibited at Marianiello Jazz Café in Sorrento.

giuseppina pisani
giuseppina pisani
senza titolo
senza titolo
senza titolo 1
senza titolo 1
senza titolo 2
senza titolo 2
senza titolo 3
senza titolo 3
senza titolo 4
senza titolo 4
senza titolo 5
senza titolo 5
senza titolo 6
senza titolo 6
senza titolo 7
senza titolo 7
senza titolo 8
senza titolo 8
senza titolo 9
senza titolo 9
senza titolo 10
senza titolo 10
senza titolo 11
senza titolo 11
 
 
Powered by Phoca Gallery